Domande e risposte sulla COVID-19 negli animali

Abbiamo raccolto per te le domande più urgenti sul coronavirus COVID-19 in relazione agli animali domestici. Fondamentalmente vale quanto segue: segui le ultime raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) in materia di tutela della salute contro la COVID-19.

Se sei il proprietario di un animale domestico infettato dal coronavirus

Sono stato infettato dal coronavirus. Cosa devo fare con i miei animali domestici?

Le persone infette da SARS-CoV-2 dovrebbero evitare il contatto ravvicinato con i loro animali domestici e lasciare che un altro membro della famiglia si prenda cura di loro. Se solo tu puoi prenderti cura dei tuoi animali domestici, dovresti seguire le norme igieniche e indossare una mascherina per il viso quando ti occupi del tuo animale domestico.

Se tieni il tuo animale domestico in casa, evita baci e abbracci e qualsiasi contatto diretto con il tuo animale domestico. Consigliamo di lavarsi e disinfettarsi accuratamente le mani sia prima che dopo qualsiasi tipo di contatto. Non consentire agli animali di entrare in bagno, in cucina o di salire sul letto e sul divano.

Posso portare a spasso il mio cane se sono stato infettato dal coronavirus?

No, in questo caso vige l’obbligo di una rigorosa quarantena domestica. Se hai un cane che normalmente porti al guinzaglio, puoi portarlo a passeggio solo all’interno del tuo giardino recintato e non utilizzato da altri. Se ciò non è possibile, il tuo animale domestico deve essere accudito da persone negative al coronavirus.

Il mio gatto può ancora uscire se sono stato infettato dal coronavirus?

Può essere difficile, se non impossibile, tenere in casa per diversi giorni un animale abituato a stare fuori. Per evitare che il tuo gatto porti all'esterno particelle infettive, puoi:

Finora non ci sono evidenze di una trasmissione certa di SARS-CoV-2 dai gatti all'uomo.

Mi prenderò cura dell'animale domestico di qualcuno infettato dal coronavirus: cosa devo fare?

Lavarti accuratamente le mani prima e dopo aver avuto qualsiasi contatto con l'animale.

Lascia che l'animale si nutra e beva da ciotole di metallo o porcellana, che possono essere lavate con detersivo e in seguito bollite.

Evita che l'animale ti lecchi il viso.

Se il pelo di un animale domestico può trasportare il virus, significa che dovrei pulire i miei animali domestici con candeggina / alcol / cloro / disinfettante, ecc.?

No. Sebbene sia facile disinfettare la maniglia di una porta o il piano di lavoro con salviettine disinfettanti, alcool o candeggina, tutte queste cose potrebbero essere dannose per il tuo animale domestico. Non ci sono attualmente prove a sostegno della necessità di ulteriori bagni per gli animali domestici a causa della COVID-19. Quando fai il bagno al tuo animale domestico, usa sempre uno shampoo delicato per animali domestici e molta acqua per evitare problemi alla pelle causati dagli shampoo.

Contagio da o tramite animali domestici con il coronavirus?

Il coronavirus può infettare il mio animale domestico?

In base allo stato attuale delle conoscenze, non ci sono prove che cani e gatti domestici siano una fonte di infezione da COVID-19 per l'uomo o per altri animali; inoltre; non c’è quasi alcuna evidenza che gli animali domestici siano a rischio a causa del virus.

È opportuno evitare che il mio cane abbia contatti con altri cani?

Puoi lasciare che il tuo cane giochi con gli altri. Se hai contratto il coronavirus, dovresti evitare che il tuo cane abbia contatti con altre persone e altri cani.

Il mio animale domestico dovrebbe indossare una mascherina?

No. Non ci sono prove scientifiche a sostegno del fatto che le mascherine proteggano gli animali domestici da malattie infettive o da sostanze nocive presenti nell'aria. Detto questo, tali maschere possono essere inutilmente angosciose o scomode per gli animali domestici.

I mangimi pronti per animali possono contenere il virus della COVID-19?

È escluso che il virus possa trasmettersi attraverso il cibo secco o in scatola, poiché può sopravvivere nell'ambiente solo per un massimo di 48 ore.

Esiste un vaccino anti-COVID-19 per cani e gatti?

Attualmente non esiste alcun vaccino anti-COVID-19 per gli animali domestici.

Cosa devo fare se il mio animale domestico non ha ricevuto le vaccinazioni più importanti a causa della COVID-19?

Contatta il tuo veterinario che può consigliarti sulla procedura migliore da seguire. Sebbene mantenere aggiornate le vaccinazioni del tuo animale domestico sia importante, il tuo veterinario può aiutarti a valutare l'urgenza della tua situazione tenendo d'occhio la tua salute e sicurezza e il tuo benessere, nonché quelli del tuo animale domestico.

Devo far testare il mio animale domestico per la COVID-19?

Le organizzazioni sanitarie umane e veterinarie concordano sul fatto che non ci sono prove circa la necessità di eseguire test di routine sugli animali domestici. Le principali organizzazioni come l'Organizzazione mondiale per la salute animale (OIE) raccomandano ai veterinari di consultarsi con le autorità sanitarie competenti in merito a un'eventuale esecuzione di test nei seguenti casi: Animali domestici con sintomi della malattia riconoscibili e compatibili con i sintomi di un'infezione da SARS-CoV-2 in un animale domestico che ha avuto contatti con una persona infetta da COVID-19.

Al momento non ci sono prove di un maggior rischio di trasmissione del virus da parte di animali domestici esposti verso l'uomo. Man mano che le nostre conoscenze in relazione alla trasmissione del virus da parte di cani e gatti esposti aumentano, le nostre raccomandazioni per i test di routine verranno adattate secondo necessità.

Il mio cane / gatto può infettarmi con il coronavirus?

Ad oggi, non ci sono prove che gli animali domestici possano trasmettere la COVID-19 all’uomo. 

Se una persona positiva al coronavirus starnutisce o tossisce vicino a un animale domestico o mentre lo tiene in braccio, è possibile che le goccioline con il coronavirus possano raggiungere il pelo o le mucose dell'animale. Il virus può sopravvivere al di fuori del corpo umano fino a 48 ore, ma NON si moltiplica su cani e gatti. Il tempo di sopravvivenza delle particelle virali è quindi limitato. Non è chiaro per quanto tempo le particelle virali possano sopravvivere nella mucosa degli animali domestici. Pertanto, per sicurezza, evita il contatto con cani e gatti appartenenti ad amici o familiari infettati dalla COVID-19.

E che dire delle segnalazioni di cani e gatti (e persino di tigri) risultati positivi alla COVID-19?

Un piccolo numero di animali domestici di proprietà di individui infetti dalla COVID-19 è risultato positivo al virus. Inoltre, diversi grandi felini del Bronx Zoo di New York sono risultati positivi al SARS-CoV-2. Tuttavia, solo pochi degli animali risultati positivi hanno presentato sintomi della malattia.

Il virus SARS-CoV-2, che causa la COVID-19 nell’uomo, è un virus umano (patogeno per l’uomo). Attualmente, il maggior rischio di trasmissione noto è tra gli esseri umani e non dagli esseri umani agli animali domestici.

A scopo precauzionale, tuttavia, si raccomanda di tenere gli animali domestici lontani dalle persone infette riservando loro uno spazio separato.

Gli animali domestici che sono risultati positivi al test per SARS-CoV-2 mostrano segni di malattia simili a quelli dell’uomo?

Nei pochi casi confermati di SARS-CoV-2 in cani e gatti domestici, sono stati segnalati sintomi respiratori lievi. Si prevede un recupero completo per tutti gli animali.

Allo stato attuale delle conoscenze, sappiamo che i gatti hanno recettori per SARS-CoV-2 simili a quelli dell’uomo. Come gli esseri umani, anche i gatti possono reagire in modo diverso all'esposizione al virus, per quanto alcuni siano più suscettibili di altri. Si raccomanda pertanto di tenere gli animali domestici lontani dalle persone infette riservando loro uno spazio separato.

Cosa devo sapere circa l'igiene e la cura dei miei animali domestici (conigli, porcellini d'India, criceti, rettili, uccelli)

La COVID-19 è causata da un virus umano e il suo rischio maggiore è la trasmissione tra le persone.

Non ci sono ancora prove che gli animali domestici (vedi sopra) possano trasportare o trasmettere il virus che causa la COVID-19 nell’uomo. Come misura precauzionale, consigliamo di tenere tali animali in un luogo sicuro e delimitato (come un recinto) lontano da persone positive alla COVID-19.

Devo restituire / dare indietro il mio animale domestico per assicurarmi che non trasmetta il virus alla mia famiglia?

No. Attualmente non ci sono prove che cani o gatti domestici possano essere una fonte di infezione per l'uomo o altri animali.  Tenere animali domestici può avere effetti positivi sulla salute e sui legami emotivi e sociali. Pertanto, raccomandiamo di prendersi cura degli animali domestici con responsabilità e di seguire le misure igieniche, al fine di tenere uniti famiglie e animali domestici e proteggere entrambi dalle malattie.

Il virus SARS-CoV-2 che causa la COVID-19 è un virus umano (patogeno per l’uomo). Attualmente, il maggior rischio di trasmissione noto è da persona a persona. Tuttavia, le persone che risultano positive alla COVID-19 dovrebbero essere isolate dalle altre persone e dagli animali domestici, come raccomandato dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Tutti dovrebbero continuare a seguire le norme igieniche generali, in particolar modo il lavaggio accurato delle mani prima e dopo qualsiasi contatto con gli animali domestici.

Perché le informazioni sulla COVID-19 cambiano costantemente?

La COVID-19 è una malattia emergente e la situazione è in continua evoluzione. Ogni giorno impariamo qualcosa di più sulla malattia COVID-19 e sul virus SARS-CoV-2.

Dove posso ottenere informazioni aggiornate e affidabili?

World Small Animal Veterinary Association: Coronavirus & Companion Animals Advice (Raccomandazioni su coronavirus e animali domestici)

World Organization for Animal Health (OIE): Questions and Answers on the 2019 Coronavirus Disease (COVID-19) (Domande e risposte sulle infezioni da coronavirus 2019)